mercoledì 22 febbraio 2012

Intolleranze alimentari: Cupcakes per tutti !!!

Lo so che sto diventando contest addict ma mi diverte proprio partecipare! Ho un blog giovanissimo (neanche un mese) e non avendo vecchi post da cui attingere mi tocca fare tutto dall'inizio : ideare il piatto, eseguirlo, fotografarlo, mangiarlo e postarlo!E tutto ciò mi regala un positivissimo sforzo creativo.
La settimana scorsa mi sono imbattuta nel contest di CroceDelizia non "Rompete le uova" contest dedicato alle intolleranze alimentari con speciale attenzione per quella alle uova.
Fortunatamente non soffro di intolleranze alimentari e nemmeno chi mi sta strettamente vicino, però amando molto cucinare per gli altri tengo molto a ricercare e sperimentare ricette adatte anche a persone con particolari allergie.
Nei giorni precedenti ho postato un paio di ricette di cupcakes ovviamente inadatti a persone con allergie alimentari e quindi  per far godere anche il loro palato ho ideato questi finti cupcakes, belli, molto golosi e senza uova, senza lattosio, senza glutine!adatti anche per vegani !!!







Cupcakes per tutti!!  pere e cioccolato con cuore al caramello.

Per 4 cupcakes

4 pere non molto mature, sceglietele con il fondo un po' grosso
50g di cioccolato fondente (per il "cestino di pera)
50g di cioccolato fondente (per la mousse di copertura)
50g di acqua (per la mousse di copertura)
4 cucchiai di sciroppo d'agave








Per prima cosa mettete il succo d'agave in un pentolino sul fuoco per circa un minuto.Spegnete e lasciate raffreddare avrà poi la consistenza del caramello.
Lavate le pere e ricavate da ognuna un cubo.Non avendo un coppapasta o un taglia biscotti ho fatto in modo empirico ritagliando un quadrato di carta di 3,5 cm di lato, una volta tagliato il "collo" della pera ho ricavato il cubo appoggiando il quadrato su ogni lato.
Scavate il cubo formando una fossetta per il caramello.

Sciogliete 25g di cioccolato a bagnomaria, toglietelo dal bagnomaria e aggiungete altri 25g e mescolate fino a quando non è sciolto. Rimettete la pentola nel bagnomaria a fuoco spento per circa un minuto. Questo è un temperaggio del cioccolato molto casalingo,di solito lo faccio con il termometro ma non volevo rendere complicata la ricetta e ho provato così, il cioccolato è comunque venuto lucido.
Su una griglia per dolci mettete i cubi di pera a testa in giù (con il buco sotto) e ricopriteli con il cioccolato fuso. Fate raffreddare completamente e mettete in frigo per circa 30 min.

Nel frattempo preparate la copertura.
Mettete in frigo una ciotola con del ghiaccio o acqua fredda.

Mettete a sciogliere 50 g di cioccolato a bagnomaria.
Una volta sciolto aggiungete l'acqua e mescolate cercando di stemperare bene il cioccolato.
Travasate il tutto in una ciotola adatta all'uso delle fruste elettriche, ponetela sull'altra con il ghiaccio e iniziate a montare, smettete non appena si formerà una mousse molto compatta.
Fate riposare 30 minuti in frigo.

Prendete le pere che ormai saranno fredde riempitele con il caramello e ricopritele con la mousse, io mi sono aiutata con un sac a poche con punta a stella.

Note
Se non si ha lo sciroppo d'agave (più salutare rispetto allo zucchero) si può sostituire con una marmellata, una composta o altro che ispira la vostra fantasia!
Per i ritagli di pere è inutile dire di non buttarli via, riutilizzateli per uno snack, per un'insalata diversa...e poi non devo certo dirvi io quanto è buono il cacio con le pere!!!



 


Con questa ricetta pertecipo al contest "Non rompete le uova" di "CroceDelizia"

7 commenti:

  1. ^_^
    Ma questa è un'idea geniale oltre che un elegantissimo e originalissio modo di rpesentare la frutta!
    Le proverò di sicuro.
    Intanto grazie di aver partecipato al mio contest ed in bocca al lupo per la sfida!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me questa mousse all'acqua piace molto perchè si sente propio il gusto del cioccolato,ma al mio moroso non piace... però se la metto sopra o dentro a qualcos'altro non se ne accorge nemmeno! :-P
      E' un alternativa alla mousse tradizionale con uova o con panna e per me non ha nulla da invidiare!

      Elimina
  2. Devo assolutamente provare la copertura, solo una cosa non mi è chiara, con 50 gr di cioccolato, quanta acqua devo aggiungere? E secondo te si riesce a mettere sopra dei muffin anche senza avere il sac a poche? grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con 50gr di cioccolato fondente 50 gr di acqua.
      Secondo me potresti riuscire a metterlo con una spatola ma forse con un po' di difficoltà perchè è un po' più sodo della panna. Se non hai il sac a poche potresti usare un sacchetto per il freezer, basta tagliare un angolino poi lo lavi e lo riutilizzi per la prossima volta.

      Elimina
    2. ottima idea, grazie mille!

      Elimina
  3. Mi piace!
    Siamo in concorrenza per il contest ma la tua ricetta la trovo geniale.
    E a parte tutte le intolleranze, che come te non mi toccano, ha pochissime calorie.
    Grazie.
    L'ho memorizzata.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto le ricette con cui hai partecipato tu...una più interessante dell'altra!ne proverò qualcuna e ti farò sapere!

      Elimina